L'Huntsville Independent School District contribuisce a colmare il divario digitale con Google for Education

Contesto

L'Huntsville Independent School District (HISD) è un distretto scolastico pubblico a Huntsville, nel Texas, con nove campus in cui studiano 6300 studenti dai 3 ai 18 anni. Il distretto si dedica a fornire una vasta esperienza didattica, compreso l'accesso alla formazione professionale, per garantire un futuro di successo ai suoi studenti. L'HISD è particolarmente impegnato a fornire ottime opportunità e accesso a risorse didattiche online per colmare il divario digitale di una popolazione studentesca in cui il 70% dei componenti ha diritto a pasti gratuiti o a prezzo ridotto.

"Ora sono numerose le occasioni in cui posso adeguare il mio programma, perché trovo attività extra ed esperienze didattiche condivise che aiutano il gruppo o singoli alunni ad approfondire un argomento. Questa flessibilità è possibile grazie ai Chromebook."

Charly Baker, insegnante di matematica di scuola media, Huntsville Independent School District

La sfida

L'HISD voleva cambiare la modalità di trasmissione dell'istruzione e fare un uso efficace della tecnologia per migliorare il coinvolgimento e l'apprendimento degli studenti. Il distretto non aveva accesso a risorse didattiche online in tutte le scuole che comprende e per tutti gli studenti. Se gli insegnanti volevano utilizzare la tecnologia in classe, dovevano prima prenotare un orario in un laboratorio che era \ continuamente sovraccaricato di richieste. Il primo passo dell'HISD è stato un forte investimento nell'infrastruttura Wi-Fi, gettando così le basi per l'utilizzo di risorse didattiche online in aula.

Anche il costo dell'hardware rappresentava un problema molto importante. Il team IT del distretto è stato messo a dura prova dalla gestione di un server Exchange per le email che dava problemi e veniva attaccato dai virus continuamente. L'aspetto peggiore è che per questa manutenzione si utilizzavano fondi che altrimenti si sarebbero impiegati per acquistare nuovi dispositivi per gli studenti.

Amy Mayer, Direttrice dello sviluppo del personale e delle iniziative distrettuali dell'HISD, spiega: "Avevamo davvero bisogno di un approccio economicamente vantaggioso e a bassa manutenzione per utilizzare la tecnologia quotidianamente".

La soluzione

La facilità di accesso alle risorse online, la convenienza e la durabilità hanno fatto dei Chromebook l'opzione perfetta per l'HISD, che nel 2012 ha testato 350 Chromebook nella scuola media e in quella superiore. I Chromebook, i laptop di Google su cui funziona Chrome OS, sono dispositivi veloci, portatili e sicuri che permettono agli studenti di connettersi a Internet e reperire risorse didattiche, collaborare e imparare.

Il distretto si è anche registrato a Google Apps for Education, una suite per la produttività basata sul Web con email, calendario e creazione di documenti, gratuita per le scuole. In questo modo non era più necessario ricorrere al server Exchange, che era costoso e richiedeva molti interventi di manutenzione, quindi le risorse e il tempo potevano essere dedicati ad altro.

"La praticità di un dispositivo in cui tutto viene archiviato online e che si avvia alla velocità della luce significa che gli insegnanti ora lo possono adottare in classe ogni volta che lo ritengono utile. Considerando le licenze di tutti i software, l'investimento sul server e i costi continui di manutenzione dei laptop tradizionali, siamo rimasti sorpresi da quanto fossero convenienti e pratici i Chromebook", aggiunge Mayer.

I vantaggi

Huntsville ora dispone di oltre 800 Chromebook e continua ad acquistarne altri. Poiché i Chromebook richiedono solo pochi secondi per l'avvio e permettono di accedere facilmente alle app Google e alle risorse online, la loro presentazione allo staff e agli studenti è avvenuta senza problemi ed è stata gestita facilmente sin dall'inizio.

"L'impatto dei Chromebook nelle nostre classi e sulla più ampia comunità di insegnanti e genitori è stato fenomenale. Abbiamo visto genitori scoppiare letteralmente a piangere, grati che la scuola potesse fornire qualcosa in grado di cambiare così tanto la vita dei figli e che loro non potevano permettersi: l'accesso alle risorse per l'apprendimento online sia a scuola che a casa."

Amy Mayer, Direttrice dello sviluppo del personale e delle iniziative distrettuali, Huntsville Independent School District

Apprendimento controllato dagli studenti

La capacità di utilizzare risorse online, inoltre, ha reso l'apprendimento molto più controllato e orientato allo studente. Se prima gli alunni dipendevano dagli insegnanti per ottenere risposte e informazioni, ora sono in grado di svolgere ricerche in modo indipendente. Quando invece chiedono aiuto agli insegnanti, non lo fanno più per ottenere risposte basate sui fatti, quanto per rivolgere domande creative e di approfondimento. In cambio, i contenuti che producono sono più ricchi.

Un esempio è il progetto "Power for Food", per il quale gli studenti hanno tenuto un diario per sette giorni per comprendere quale fosse il loro apporto nutrizionale. Brenda Schultz, insegnante di matematica di seconda media, spiega: "È stato davvero interessante notare quanto i ragazzi fossero coinvolti in questo progetto. Se fosse stato su carta, si sarebbe trattato semplicemente di una tabella o di un paragrafo di un libro: con i Chromebook e le app Google, invece, gli studenti hanno sviluppato progetti più ricchi, con ricerche dettagliate integrate da immagini e contenuti video".

Più risorse per gli insegnanti

I Chromebook inoltre offrono ai docenti maggiore flessibilità nella programmazione delle lezioni. Charly Baker, insegnante di matematica di scuola media, spiega: "I Chromebook mi hanno spinto a pensare l'insegnamento in modo non convenzionale. Ora sono numerose le occasioni in cui posso adeguare il mio programma, perché trovo attività extra ed esperienze didattiche condivise che aiutano il gruppo o singoli alunni ad approfondire un argomento. Questa flessibilità è possibile grazie ai Chromebook".

Maggiore accesso all'istruzione, in qualunque momento e dovunque

Gli studenti possono anche portare i Chromebook a casa e per alcuni di loro questa è stata la prima volta che hanno avuto accesso a una tecnologia e a risorse per l'apprendimento di questo genere fuori dall'aula. Grazie a Documenti Google, gli studenti possono aprire tutti i documenti creati in classe da qualsiasi luogo e proseguire il lavoro da casa. Questa facilità di accesso fa una particolare differenza nel caso di studenti che cercano di aiutare la propria famiglia dal punto di vista finanziario con lavori part-time e al contempo concludere gli studi. Susan Cason, insegnante di matematica di scuola superiore, ha riferito "Uno dei miei alunni ha un lavoro part-time per aiutare la famiglia a pagare le bollette. I suoi voti ne risentivano, poiché impiegava le ore dopo lezione a lavorare. Il Chromebook gli permette di completare tutto il lavoro scolastico e di apprendimento durante la giornata di scuola in modo più produttivo oppure a casa dopo essere tornato dal lavoro. Inoltre, può integrare l'apprendimento grazie ai video online. Di conseguenza, i suoi voti stanno migliorando".

Grazie per aver eseguito la registrazione.

Facci conoscere i tuoi interessi.